Noleggio sicuro con Sticar

ita-469.jpg

 

E' un marchio Assodimi che rappresenta i noleggiatori di tutti i settori merceologici ed i produttori, gli agenti e le società di servizi interessati al mercato del noleggio.

Partendo dai prodotti storici Assonolo ha allargato il noleggio a nuovi settori merceologici creando le premesse, per ciascun gruppo, all’esercizio del noleggio a 360°. Il concetto di noleggio è diventato una “cultura” radicata su basi professionali: dalla stesura di contratti chiari e ben definiti, per lo più redatti in accordo con l’Ance, ad un’analisi delle problematiche assicurative per garantire alle singole aziende di stipulare accordi adeguati. Per alcuni settori sono stati predisposti anche listini prezzi pubblicati nei portali dei vari gruppi Assonolo e sono state prese in esame problematiche tecniche e commerciali.
 

logo_noleggiosicuro.png         Obiettivo Noleggio Sicuro

 
La Gestione delle Macchine in Sicurezza, alla luce dell’entrata in vigore del Decreto attuativo del 11.04.11 relativo alle Verifiche Periodiche previste dall’art. 71 comma 13 del D.Lgs. 81/2008 (Testo Unico Sicurezza)

  Il 24 Maggio 2012 entra in vigore il “DECRETO VERIFICHE” ovvero il decreto attuativo del Testo Unico Sicurezza che introduce la liberalizzazione delle Verifiche Periodiche delle attrezzature di lavoro previste all’interno dell’Allegato VII

A partire da tale data, sarà possibile per il datore di lavoro rivolgersi direttamente ad organismi pubblici o privati abilitati in caso di inerzia degli organi competenti (INAIL per Prima Verifica ed ASL ed ARPA per le Verifiche Periodiche Successive)
 
Le “Verifiche Periodiche” sono definite dall’art. 71 comma 11 del D.Lgs. 81/2008 che prevede:
“oltre a quanto previsto dal comma 8, il datore di lavoro sottopone le attrezzature di lavoro riportate in ALLEGATO VII a Verifiche Periodiche volte a valutarne l’effettivo stato di conservazione e di efficienza ai fini di sicurezza, con la frequenza indicata nel medesimo allegato. La prima di tali verifiche è effettuata dall’ISPESL che vi provvede nel termine di 60 giorni dalla richiesta, decorso inutilmente il quale il datore di lavoro può avvalersi delle ASL e di soggetti pubblici e privati abilitati con le modalità di cui al comma 13. Le successive verifiche sono dai soggetti di cui al precedente periodo che vi provvedono nel termine di 30 giorni dalla richiesta, decorso inutilmente il quale il datore di lavoro può avvalersi di soggetti pubblici e privati abilitati con le modalità di cui al comma 13”
 
Il Datore di Lavoro è il titolare del rapporto di lavoro con i lavoratori e che prende decisioni in materia di sicurezza e pertanto nel caso di noleggio è il cliente finale utilizzatore del bene.
 
Sulla base della previsione normativa, i noleggiatori aderenti ad ASSODIMI/ASSONOLO, non potendo delegare ai clienti la gestione delle Verifiche Periodiche per ovvie ragioni organizzative, hanno deciso di organizzarsi per attuare tutte le procedure necessarie per attivare il processo di Verifica periodica nel seguente modo:
  • Effettuazione richiesta di Verifica Periodica all’organo competente
  • Esecuzione dei Controlli Periodici ai fini della sicurezza effettuati da tecnico competente come previsto dal comma 8 del art. 71 D.Lgs 81/2008 , propedeutiche alle verifiche periodiche
  • Esecuzione delle Verifiche Periodiche previste dal comma 11 del art. 71 D.lgs 81/2008 con ente pubblico titolare della funzione oppure in carenza di questa entro 30 giorni dalla richiesta con organismo privato abilitato scelto all’interno dell’elenco pubblico nazionale.
     
Per tale processo il noleggiatore chiederà al cliente finale utilizzatore del noleggio il pagamento dei costi sostenuti, costo che deve gravare necessariamente sul cliente finale “datore di lavoro utilizzatore” per le motivazioni indicate.
I costi vengono ripartiti in ratei giornalieri o mensili (in funzione della tipologia del bene e della durata del noleggio) per distribuire equamente tali spese fra tutti i clienti del noleggio.


Questo importante Decreto per il quale ASSODIMI/ASSONOLO ha fornito un contributo decisivo, risolverà definitivamente il grave problema della mancata esecuzione delle Verifiche Periodiche previste dalla legge che non permetteva la corretta gestione delle macchine ai fini della sicurezza.
 
Questa ripartizione di costi viene denominata “GESTIONE ONERI SICUREZZA” ed applicata obbligatoriamente su tutti i contratti di noleggio di apparecchi di sollevamento materiali e persone (gru edili, gru idrauliche, Piattaforme elevabili, Montacarichi ed Ascensori, Carrelli elevatori a braccio telescopico, macchine munite di attrezzature destinate al sollevamento) con addebito in fattura a giorno o a mese.

L’entrata in vigore del decreto permetterà finalmente a tutti clienti del noleggio di disporre di macchinari regolarmente verificati eliminando pertanto tutte le problematiche e le responsabilità derivanti dalla mancanza delle verifiche periodiche grazie all’iniziativa “NOLEGGIO SICURO” nella quale il noleggiatore aderente attuerà quanto esposto con il compenso del contributo di “GESTIONE ONERI SICUREZZA”.

Invitiamo tutti i clienti del noleggio a verificare che il noleggiatore a cui si rivolgono abbia aderito alla iniziativa “NOLEGGIO SICURO” di ASSODIMI/ASSONOLO al fine di avere la certezza che le macchine destinate al noleggio siano state sottoposte al processo di attuazione delle Verifiche Periodiche, ai fini dell’innalzamento della sicurezza nei luoghi di lavoro.
In mancanza di tale attività effettuata dal noleggiatore, il cliente del noleggio dovrà necessariamente attivarsi per effettuare tutto il processo descritto inerente ad ottenere la Verifica Periodica necessaria del macchinario noleggiato.
 

Concessionario Carrelli elevatori

toyota banner.jpg

Corsi di formazione

Piattaforme Aeree

Servizio assistenza

Lavora con Noi

Assonolo

Nuova Apertura

Sticar utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Scopri l'informativa e come negare il consenso.

Accetto